Out of Frame, “Un catalogo smontabile e ricomponibile ad anelli disposto sopra un tavolo: qualcosa di simile ad un libro bootleg, in attesa di essere consultato secondo dinamiche di fruizione imprevedibili.”

(Simone Gobbo)